Secchezza orale: cosa fare  | Dott.ssa Marzia Gallavotti
914
post-template-default,single,single-post,postid-914,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
 

Secchezza orale: cosa fare 

Secchezza orale cosa fare

Secchezza orale: cosa fare 

La secchezza orale, conosciuta con il termine “secchezza delle fauci“, è una patologia caratterizzata dalla secchezza della mucosa orale dovuta alla riduzione o all’assenza di flusso salivare. 

Cause della secchezza orale

Le cause della secchezza orale che possono determinare l’insorgere del disturbo sono molteplici: fattori emotivi, assunzione di determinati farmaci, presenza di specifiche patologie come, il diabete, l’ipertiroidismo; anche forti traumi possono causare lesioni alle ghiandole salivari.

I farmaci sono la causa più frequente della secchezza della bocca:

  • farmaci con effetti anticolinergici,
  • farmaci utilizzati nella cura della malattia di Parkinson,
  • farmaci chemioterapici.

Altri farmaci comuni che causano secchezza orale sono utilizzati per controllare l’ipertensione arteriosa, nei disturbi da ansia e per curare la depressione.

Alcune persone con diabete o infezione da HIV hanno problemi di secchezza delle fauci.

Anche la radioterapia per la cura del tumore al collo e alla testa, danneggiando le ghiandole salivari, porta ad una condizione di secchezza delle fauci.

L’uso illegale della metanfetamina ha portato ad un disturbo chiamato “bocca da metanfetamina”, che conduce ad un gravissimo deterioramento dei denti causato dalla secchezza della bocca.

 

Secchezza orale: sintomi

I sintomi che si possono manifestare e che devono destare preoccupazione sono i seguenti:

  • Denti notevolmente cariati,
  • Occhi secchi, pelle secca, eruzioni cutanee o dolori articolari,
  • Fattori di rischio per l’infezione da HIV.

Terapie

Il trattamento che aiuta a mantenere sotto controllo i sintomi della secchezza delle fauci prevede:

  • se è possibile, interruzione dei farmaci, 
  • somministrazione di farmaci per aumentare la produzione di saliva,
  • sostituti della saliva, 
  • costante igiene orale e cura dei denti. Nel caso di denti notevolmente cariati è indispensabile sottoporsi a visita odontoiatrica per curare la carie. 

.